NON ERA QUELLA LA MIA STRADA

Come facevo a riconoscerla.

nessuna strada è mai stata la mia.

solo il silenzio di quelle notti buie

potevano considerarsi amiche.

solo gli incontri casuali mi eccitavano.

camminaiper molte notti per incontrare

il mistero.

quello di cui si ha paura.

quello chemi affascina perchè

non è mai uguale al mondo.

nessuna strada sarà mai la mia,

perchè dietro ogni strada v’è

un nuovo entusiasmante mistero.

le novità mi ravolgono come onde oceniche.

ed io aspiroa diventar un perenne

naufrago.

se mai mi accorgerò di avr trovato

cittadinanza in un isola caraibica,

mi specchierò nelle limpide acque di quel mare, commisrando il mio futuro.

Precedente INGUARIBILE Successivo SOLO UN SORRISO